News

SMART WORKING E CORONAVIRUS

Con il DPCM del 1° marzo scorso viene estesa la possibilità alle Aziende di ricorrere allo Smart Working con procedura semplificata per tutta la durata dello stato di emergenza coronavirus, permettendo così lo svolgimento delle proprie attività.

Lo Smart Working è una modalità di lavoro che si basa sull’utilizzo di strumentazioni che consentono di lavorare da remoto. I requisiti per l’attivazione sono minimi, un pc e una connessione ad Internet per poter essere operativo in telelavoro.

L’Azienda dovrà disporre di una infrastruttura che comprenda connessione ad internet con velocità e stabilità adeguate al numero di smart workers contemporaneamente attivi e potenzialmente collegati ai server aziendali, firewell, VPN che gestisca le connessioni in modo sicuro. Per arginare i rischi si daranno poi account ai lavoratori con diritti limitati e si dovranno criptare i dati.

Binary Lab è disponibile a supportare le Aziende nell’attivazione di modalità di Smart Working sia dal punto di vista tecnologico che per quanto riguarda le necessità legate alla sicurezza e alla tutela della privacy.

Mettiamo in atto le misure per limitare il contagio e parallelamente cerchiamo di mantenere l’operatività.  “Lavorare da casa si può!”

Rinnoviamo ai Clienti la nostra totale e completa disponibilità per garantire tutte le attività di assistenza tecnica da remoto.

Con l’auspicio di riuscire tutti a gestire con serenità una situazione oggettivamente difficile, Vi auguriamo buon lavoro, sicuri che attenzione e responsabilità individuale siano il miglior antidoto contro ciò che sta accadendo.

Lo Staff  Binary Lab consiglia prudenza massima a tutti; seguiamo le indicazioni che ci sono state date in materia di sicurezza. #IORESTOACASA

I nostri Partner