News

617 MILIONI DI ACCOUNT RUBATI VENDUTI SUL DARK WEB

Un enorme archivio contenente credenziali per l’accesso a 617 milioni di account rubati è in vendita sul Dark Web e la valuta richiesta per la transazione è in Bitcoin per impedirne il tracciamento e garantire l’anonimato a chi intasca.

La redazione del sito “The Register” dopo essere riuscita ad intercettare, mediante rete TOR, e analizzare un piccolo estratto dell’archivio ne conferma l’autenticità.. Sedici sono le piattaforme colpite dal furto di dati, alcune delle quali hanno già confermato in via ufficiale l’accaduto.

Per gran parte dei servizi colpiti sono riportati il nome proprio dell’utente, la credenziale utilizzata per il processo di login e la relativa password.

Stando alle informazioni fornite da “The Register”, autori della scoperta, le password sarebbero ancora in forma crittografata e quindi da decifrare prima del loro utilizzo.

In alcuni casi poi i file conterrebbero anche informazioni su localizzazione, dettagli personali e token per l’accesso ai social network.  Non sembrerebbero essere interessati metodi di pagamento come le carte di credito.

La novità, rispetto ai due maxi database ritrovati lo scorso gennaio (Collection #1-#6), consiste nel fatto che  per il download del pacchetto viene richiesto un pagamento essendo le credenziali contenute sottratte da leak molto recenti, spesso risalenti ad attacchi del 2018 e quindi di maggior valore per chi vuole sfruttarle tentando di accedere agli account dei malcapitati sui vari servizi online.

A differenza degli ultimi due episodi, non c’è alcun modo per controllare se il proprio account è presente nei vari database.

Il consiglio dunque è sempre lo stesso: usate password forti, uniche e soprattutto, per mettersi al riparo dal pericolo e garantire un adeguato livello di sicurezza, seguite la regola d’oro di non utilizzare lo stesso codice segreto di accesso su più piattaforme.

Fonte: Punto Informatico

 

Siamo a disposizione con consulenze per soluzioni strategiche personalizzate, oltre ad offrirvi:

  • servizi di controllo backup, indispensabile per recuperare i dati nel caso in cui l’attacco informatico abbia successo;
  • affiancarvi nella scelta e nella fornitura di un buon antivirus, un firewall e ulteriori sistemi di sicurezza e controllo periodico del computer.

 



 

I nostri Partner